i deliziosi panini al latte con sorpresa di gorgonzola e noci

Da un pò io e la Cucina Italiana non eravamo troppo in sintonia, e negli ultimi mesi ho tratto ben poco dalle loro pagine. Però il numero di Gennaio 2012 sembra segnare una inversione di tendenza: questi panini deliziosi vengono dalle sue pagine ed ho già adocchiato più di uno spunto che vorrei cucinare per il blog.

La ricetta non è complicata, e neppure faticosa, ma fra lievitazioni e cottura occupa un totale di 5 ore, bisogna tenerne conto, ma basta accostare dei salumi a questi panini per capire che ne è valsa la pena.

i deliziosi panini al latte con sorpresa di gorgonzola e noci

Ingredienti
400g di farina speciale per pizza
130g di farina di semola di grano duro
8g di lievito di birra
310g di latte
olio extravergine di oliva
sale
semi di papavero
2 scalogni
60g di gherigli di noci
80g di gorgonzola
2 scalogni

La preparazione

Metto nella ciotola del KitchenAid la farina per pizza e 100 grammi di quella di semola di grano duro. Sciolgo il lievito di birra nel latte, poi comincio ad impastare usando il gancio. Unisco prima un pizzico di sale, un cucchiaio d’olio, poi lentamente il latte.

Quando l’impasto comincia a staccarsi dalla ciotola aggiungo la farina di semola rimanente, appena l’impasto è tutto sul gancio fermo la planetaria e lo passo in una ciotola capiente dove lascio lievitare 3 ore, io uso la funzione lievitazione del forno.

Tolgo l’impasto dalla ciotola, lo divido in 12 spicchi e formo 12 palline. Le dispongo sulla placca del forno, coperta di cartaforno, e faccio lievitare ancora per 60 minuti. Intanto preparo la farcia: passo nel mixer le noci, i due scalogni sbucciati, e il gorgonzola.

Terminata la seconda lievitazione prendo ognuna delle palline, la tiro con le mani ottenendo una striscia di pasta allungata. Metto ad una estremità della striscia un cucchiaino di farcia, poi arrotolo la striscia ottenendo un paninetto cilindrico.

Spennello i paninetti d’olio, poi cospargo di semi di papavero e un velo di semola di grano duro. Lascio lievitare ancora 30 minuti, poi passo nel forno a 195 gradi per mezz’ora: i primi venti minuti con forno normale, gli ultimi 10 minuti passo al ventilato alzando la temperatura a 200 gradi.

L’ho detto che sono fantastici accompagnati dai salumi?

This entry was posted in Ricette. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *